Bilanciamento del bianco

Il sensore di una fotocamera non ha meccanismi di adattamento

Abbiamo visto che il sistema visivo umano ha diversi meccanismi di adattamento: al buio, alla luce e cromatico. Si tratta di meccanismi che riguardano la sensibilità dei fotorecettori e che probabilmente coinvolgono anche meccanismi successivi (opponenti e cognitivi).Il sensore di una fotocamera può essere paragonato ai fotorecettori dell’occhio, ma al contrario di questi il sensore non ha meccanismi di adattamento.Per quanto riguarda l’adattamento al buio ealla luce, la fotocamera simula questi adattamenti con un controllo automatico di esposizione. Ma per quanto riguarda l’adattamento cromatico, la fotocamera non è in grado di misurare il colore dell’illuminazione e tantomeno modificare le sensibilità dei photosite. Da questo discendeil fatto che la fotocamera non è in grado di “bilanciare” l’immagine scattata.Ecco perché con una fotocamera analogica dobbiamo usare pellicole diverse per illuminazioni diverse, e con una fotocamera digitale dobbiamo essere noi a comunicare l’illuminazione, operazione che prende il nome di “bilanciamento del bianco”.

Diverse temperature di colore

Vi siete mai chiesti da dove trae origine il nome? La soluzione è più semplice di quanto non si possa pensare: modificando questo comando avrete infatti la possibilità di restituire al bianco la sua forma più pura. Sarebbe forse più giusto chiamarlo bilanciamento delle luci o del colore, ma il fatto è che il nostro cervello è proprio sul bianco che basa la propria percezione. L'esempio delle tre immagini che hai appena visto sono state scattate con tre differenti valori di temperatura colore Eppure il mio cervello mentre stavo scattando le foto ho riconosciuto immediatamente che si trattava di un foglio bianco adagiato sotto la tazzina di caffè.

Il bilanciamento del bianco

(WB) è considerato una delle impostazioni più importanti di una fotocamera digitale. Consideriamo una situazione in cui desideriamo catturare la bellezza delle onde del mare che colpiscono la terra con un cielo coperto di sfondo. Sembra interessante, no? Beh, se non si utilizza la corretta impostazione del bilanciamento del bianco della fotocamera, è possibile ottenere una foto con colori diversi da quelli reali. Pertanto, al fine di produrre un’immagine ben esposta dando vita ai veri colori, è necessario imparare ad utilizzare in modo efficace il bilanciamento del bianco della nostra fotocamera.

tonalità di colore

Effettuare il bilanciamento del bianco significa modificare la temperatura colore delle immagini. La temperatura colore si misura con un’apposita scala di misura in Kelvin (K) che parte da una dominante blu per arrivare ad una forte dominante gialla. Modificare la temperatura colore in fotografia è necessario in quanto la macchina fotografica non è in grado di fare quel che il nostro cervello fa in automatico alla perfezione sin da quando nasciamo, per questo ha bisogno di un piccolo aiuto da parte nostra.Entrare in unastanza buia dopo essere stati al sole oppure variare tipo di illuminazione in una stanza non interferisce con la percezione dei colori, inconsciamente il nostro cervello si adatta infatti all’ambiente circostante e all’inizio può sembrarci strano che la macchina fotografica possa avere delle dominanti di colore che noi non vediamo. Non che gli automatismi del software sbaglino sempre, anzi nella maggior parte delle condizioni normali lasciare il controllo del bilanciamento del bianco in automatico ci permette di risparmiare tempo avendo degli ottimi risultati, sfido però chiunque a fotografare di notte affidandosi semplicemente al software della propria fotocamera per ottenere un buon risultato.Quindi, con il bilanciamento del colore in realtà si intende la regolazione dell’intensità dei vari colori (solitamente rosso, verde e blu, i colori primari). L’obiettivo principale di questa regolazione è ottenere la rappresentazione corretta di un colore –solitamente uno dei colori neutri –per questo motivo di solito il metodo si chiama bilanciamento del grigioo bilanciamento del bianco.

Spero che tu abbia trovato utile questo articolo.
Grazie e alla prossima