L'ISO è uno dei tre pilastri della fotografia

L'ISO è uno dei tre pilastri della fotografia (gli altri due sono la velocità dell'otturatore e l'apertura) e ha un effetto importante sulle tue immagini. In che modo l'ISO della fotocamera influisce sulle tue immagini? In questo articolo, introdurremo ISO per principianti e spiegheremo come utilizzarlo in modo efficace per ottenere i migliori risultati possibili.

colibrì
Un'immagine catturata con un'impostazione ISO elevata (1/8000 di secondo - f7,1 - ISO 5000).

Cos'è l'ISO?

In termini molto semplici, ISO è semplicemente un'impostazione della fotocamera che schiarirà o scurirà una foto. Man mano che aumenti il tuo numero ISO, le tue foto diventeranno progressivamente più luminose. Per questo motivo, l'ISO può aiutarti a catturare immagini in ambienti più scuri o essere più flessibile riguardo alle impostazioni di apertura e velocità dell'otturatore.
Tuttavia, aumentare l'ISO ha delle conseguenze. Una foto scattata con un ISO troppo alto mostrerà molta grana, nota anche come rumore, e potrebbe non essere utilizzabile. Quindi, illuminare una foto tramite ISO è sempre un compromesso. Dovresti aumentare l'ISO solo quando non sei in grado di schiarire la foto tramite la velocità dell'otturatore o l'apertura (ad esempio, se l'utilizzo di una velocità dell'otturatore più lunga farebbe apparire sfocato il soggetto).

foto scattata con varie impostazioni iso
Nota quanto diventa più luminosa l'immagine quando l'ISO viene aumentato da 100 a 1600

Qual è il significato di ISO?

L'acronimo ISO sta per “International Organization for Standardization”. Tuttavia, l'ISO della fotocamera non si riferisce direttamente all'organizzazione che crea vari standard tecnologici e di prodotto. Da quando due standard per pellicole chiamati ASA e DIN sono stati combinati negli standard ISO nel 1974 (in seguito rivisti sia per la pellicola che per la fotografia digitale), da quel momento in poi sono stati indicati come una sola parola "ISO". Sebbene inizialmente l'ISO definisse solo la sensibilità della pellicola, è stato successivamente adottato dai produttori di fotocamere digitali con lo scopo di mantenere livelli di luminosità simili a quelli delle pellicole.

Valori ISO comuni

Ogni fotocamera ha una gamma diversa di valori ISO (a volte chiamati velocità ISO) che puoi utilizzare. Un insieme comune è il seguente:

  • ISO 100 (ISO basso)
  • ISO 200
  • ISO 400
  • ISO 800
  • ISO 1600
  • ISO 3200
  • ISO 6400 (ISO elevato)
  • Molto semplicemente, quando raddoppi la velocità ISO, raddoppi la luminosità della foto. Quindi, una foto a ISO 400 sarà due volte più luminosa di ISO 200, che sarà due volte più luminosa di ISO 100.

    Cos'è l'ISO di base?

    L'ISO nativo più basso sulla tua fotocamera è il tuo "ISO di base". Questa è un'impostazione molto importante, perché ti dà la possibilità di produrre la massima qualità dell'immagine, riducendo il più possibile la visibilità del rumore. Alcune reflex digitali meno recenti e un certo numero di fotocamere moderne, come la Fuji X-T2 hanno un ISO di base di 200, mentre la maggior parte delle fotocamere digitali moderne ha un ISO di base di 100. In modo ottimale, dovresti sempre cercare di attenerti all'ISO di base per ottenere la massima qualità dell'immagine. Tuttavia, non è sempre possibile farlo, soprattutto quando si lavora in condizioni di scarsa illuminazione.

    Visibilità del rumore ISO bassa o alta

    Per dare un esempio di due foto scattate con valori ISO diversi, dai un'occhiata al confronto qui sotto. Prestare attenzione al livello di rumore (granulosità e colori a chiazze) nelle immagini:

    foto scattata a 200 e 3200 iso

    La differenza è chiara: l'immagine a ISO 3200 ha molto più rumore di quella a ISO 200 (che invece ho schiarito con una lunga velocità dell'otturatore). Questo è il motivo per cui dovresti evitare ISO elevati quando possibile, a meno che le condizioni non richiedano di usarli.

    Come cambiare ISO

    La modifica dell'ISO varia da fotocamera a fotocamera. Ecco alcuni modi comuni per modificare l'ISO:

  • Per iniziare, entra in una modalità che ti permetta di selezionare tu stesso l'ISO. Esci dalla modalità Auto e vai su Manuale, Priorità otturatore, Priorità apertura o Programma (tendiamo a preferire Priorità apertura o Manuale).
  • Per le reflex digitali entry-level e le fotocamere mirrorless, probabilmente devi aprire un menu (possibilmente il "menu rapido") e trovare la sezione per ISO. Seleziona il valore che desideri o impostalo su Auto.
  • Per le fotocamere di fascia alta, potrebbe esserci un pulsante "ISO" dedicato sulla fotocamera. Premilo mentre fai girare una delle ruote per modificare l'impostazione ISO. Se non vedi un pulsante con l'etichetta "ISO", è comunque possibile che la tua fotocamera ti permetta di programmarne uno per eseguire questa attività.
  • Altre fotocamere potrebbero avere una ruota dedicata che ha già contrassegnate varie impostazioni ISO. Questo rende le cose ancora più facili.
  • Controlla il manuale della fotocamera se non sei ancora sicuro. Tuttavia, vale la pena conoscere bene come modificare rapidamente l'impostazione ISO, poiché è qualcosa che probabilmente regolerai abbastanza spesso, soprattutto se scatti in condizioni di scarsa illuminazione senza treppiede o flash.

    Quale ISO della fotocamera dovresti usare?

    Molti fotografi comprendono le basi dell'ISO, ma non sono sicuri di quale valore ISO scegliere effettivamente sul campo. In pratica, c'è un motivo per cui la tua fotocamera consente una gamma così ampia di impostazioni ISO: situazioni diverse richiedono ISO diversi. Di seguito, tratteremo alcuni degli scenari comuni che potresti incontrare.

    Quando usare ISO bassi

    Come discusso sopra, dovresti sempre cercare di attenerti all'ISO più basso (ISO di base) della tua fotocamera, che è in genere ISO 100 o 200, ogni volta che puoi. Se c'è molta luce, sei libero di usare un ISO basso e ridurre al minimo la comparsa di rumore il più possibile. Anche in ambienti bui, potresti comunque essere in grado di utilizzare un ISO basso. Ad esempio, se hai la fotocamera montata su un treppiede o seduta completamente immobile su un tavolo. In tal caso, puoi tranquillamente utilizzare un ISO basso e illuminare la tua foto con una velocità dell'otturatore lunga, poiché non introduci il tremolio della fotocamera. Tuttavia, tieni presente che se la tua fotocamera utilizza una lunga velocità dell'otturatore, tutto ciò che si muove sembrerà un fantasma:

    foto effetto ghost

    Ho impostato la fotocamera sull'ISO più basso per mantenere i dettagli, il che ha richiesto una lunga velocità dell'otturatore di cinque secondi per catturare una foto sufficientemente luminosa. Il soggetto è seduto immobile, mentre il mio amico è intervenuto per un breve momento per presentare il fantasma.

    Quando usare ISO alti

    Anche se è l'ideale usare ISO bassi, ci saranno molte volte in cui è necessario un ISO alto per scattare una buona foto in primo luogo. Il semplice motivo è che stai spesso combattendo contro il motion blur e dovrai scegliere tra una foto nitida con un ISO elevato o una foto sfocata con un ISO basso. Dai un'occhiata all'immagine qui sotto:

    Aquila
    Un'immagine catturata con ISO 800 e 1/3200 di secondo (velocità dell'otturatore)

    L'aquila è stata catturata (fotograficamente) a 1/3200 di secondo e ISO 800. Qui, la mia fotocamera aveva bisogno di 1/3200 di secondo per congelare completamente l'aquila mentre era in volo. Cosa sarebbe successo se avessi invece impostato ISO 100 sulla mia fotocamera? Avrei avuto bisogno di una velocità dell'otturatore di 1/250 di secondo per catturare una foto luminosa. A questa impostazione, ci sarebbe stata molta sfocatura da movimento indesiderata nell'immagine, dal momento che l'aquila si muoveva così velocemente. Insomma, la foto sarebbe stata rovinata.

    La linea di fondo è che dovresti aumentare l'ISO quando non c'è abbastanza luce per consentire alla fotocamera di catturare una foto nitida e luminosa in qualsiasi altro modo. Quando scatto foto a mano libera in interni senza flash, ho sempre impostato il mio ISO su un numero più alto per catturare il momento senza introdurre sfocature. Oppure, quando si fotografano azioni ultraveloci come nell'immagine dell'uccello sopra, è spesso necessario aumentare l'ISO.

    Sulla maggior parte delle fotocamere, è presente un'impostazione per Auto ISO, che funziona perfettamente in ambienti con scarsa illuminazione. La bellezza di questa impostazione è che inserisci l'ISO massimo che sei disposto a utilizzare, in modo che la fotocamera non superi quel limite. Personalmente, se voglio limitare la quantità di rumore in una foto, imposterò il mio ISO massimo su qualcosa come ISO 800, 1600 o 3200. Lo svantaggio è che la fotocamera inizierà a utilizzare velocità dell'otturatore progressivamente più lunghe se raggiunge questi ISO limiti, che porta a una maggiore sfocatura del movimento. Tutto è uno scambio!

    Riduzione al minimo del rumore e ottimizzazione della qualità dell'immagine

    Alcuni fotografi pensano che il modo migliore per acquisire immagini di alta qualità sia utilizzare Base ISO il 100% delle volte. Tuttavia, come dimostrato sopra, semplicemente non è vero. A volte, ti troverai in ambienti bui quando non hai altra scelta che usare un ISO più alto.

    Dovresti usare l'ISO di base solo quando c'è abbastanza luce per farlo. Non cercare di forzare ISO 100 in un ambiente buio, o le tue foto risulteranno troppo scure. Allo stesso modo, se stai utilizzando una velocità dell'otturatore elevata per catturare l'azione, è essenzialmente lo stesso che scattare foto in un ambiente buio (poiché limiti rigorosamente la quantità di tempo in cui il sensore della fotocamera è in grado di catturare la luce). Quindi, per alcuni tipi di fotografia sportiva e d'azione, un ISO elevato potrebbe essere la tua unica opzione.

    Per massimizzare la qualità dell'immagine, ecco i quattro passaggi che devi seguire:

  • Seleziona l'impostazione dell'apertura che fornirà la profondità di campo desiderata.
  • Imposta la tua ISO al suo valore di base e imposta la velocità dell'otturatore su qualsiasi impostazione fornisca un'esposizione adeguata.
  • Se il soggetto è sfocato, aumenta progressivamente l'ISO e utilizza una velocità dell'otturatore più elevata fino a quando l'effetto movimento non scompare.
  • Se il tuo ISO sta diventando troppo alto e hai ancora la possibilità di utilizzare un'apertura più ampia, aprilo finché l'ISO non raggiunge un livello più gestibile, anche se ciò significa sacrificare parte della profondità di campo desiderata.
  • Questo è tutto ciò che serve! Se segui questi passaggi, acquisirai la massima qualità dell'immagine ogni volta. Troverai l'equilibrio ideale tra rumore, sfocatura del movimento e profondità di campo.

    Spero che tu abbia trovato utile questo articolo.
    Grazie e alla prossima